Raccogliere i Benefici di una Meditazione Camminata

Raccogliere i Benefici di una Meditazione CamminataVoi probabilmente già conoscono i benefici della meditazione. Si può fare tutto da ridurre i livelli di stress per promuovere una migliore sonno. Che cosa si potrebbe non sapere è che si può effettivamente migliorare il vostro allenamento.

“Spesso quando ci si allena, si cade in pilota automatico e sono ignari del nostro ambiente e di ciò che sta accadendo all’interno”, spiega Tamara Levitt, Capo della Mindfulness alla Calma. “Portare la mindfulness per la nostra attività ci aiuta a svegliarsi e a prestare attenzione.”

Essenzialmente, di esercitare consapevolmente può aiutare a notare cose che altrimenti non sarebbe. “I suoni e gli odori sono più nitide, i colori sono più brillanti. Ti sintonizzi il vostro corpo in un modo del tutto nuovo,” Levitt dice.

Inoltre, aiuta davvero a zero sulla connessione mente-corpo. “Quando fai esercizio fisico e la vostra mente e il corpo sono sincronizzati, si è più consapevoli di come il vostro corpo si sente,” sottolinea. “Se stai guardando la televisione o parlare al telefono mentre si esegue o fare yoga, sono meno in grado di profondamente sintonizzarsi con la consapevolezza sensoriale, e quindi, meno consapevoli dei vostri limiti.” Quando ti alleni consapevolmente, tu sei molto meno probabilità di ottenere feriti, ha aggiunto.

Infine, essere presenti e consapevoli di poter migliorare il tuo allenamento di qualità complessiva. “In generale, il più presente siamo i migliori allenamenti che abbiamo!”

PERCHÉ CAMMINARE E MEDITARE?PERCHÉ CAMMINARE E MEDITARE?

Durante una meditazione in movimento può essere fatto durante qualsiasi tipo di allenamento cardio, camminare è un ottimo posto per iniziare, perché si può spostare lentamente, secondo Levitt. “Questo offre la possibilità di notare il vostro ambiente e entrare in sintonia con la sensazione. L’idea è di rimanere aperti e consapevoli dei vostri dintorni da un momento all’altro. E ‘ una bella pratica per mettere in sintonia la squisita, intricata bellezza della natura: osservare i colori, i movimenti, texture, forme e fantasie.”

Inoltre, è molto più facile imparare la meditazione in movimento quando si fa qualcosa che viene naturalmente e facilmente. “A piedi, soprattutto all’aperto, è particolarmente adatto per la meditazione, perché c’è meno di coordinamento di cui preoccuparsi rispetto a remi o in esecuzione ad un ritmo veloce,” note Mar Soraparu, istruttore di yoga presso lo Studio di Tre a Chicago. Una volta che hai imparato la tecnica con i piedi, si può tradurre facilmente in altri tipi di ritmica cardio, come la corsa, canottaggio e ciclismo.

Non c’è un modo per trasformare i tuoi piedi in una meditazione, ma la chiave è volutamente affinare i vari aspetti del cammino — il vostro corpo, il vostro ambiente, le sensazioni che si sente — e consapevolmente esplorare. Allo stesso modo, non c’è nessuna specifica quantità di tempo si dovrebbe avere un obiettivo, ma gli esperti raccomandano di iniziare con cinque minuti al di fuori del normale tempo di percorrenza, e poi lavorare il vostro senso fino.

COME INIZIARE

Ecco alcune idee da provare per voi stessi:

SINTONIZZARE IL VOSTRO CORPO

“Portare consapevolezza a ogni passo,” Levitt suggerisce. “Sento pienamente attraverso le dita dei piedi, i piedi e le gambe mentre si solleva, per spostarle attraverso l’aria e metterli a terra. Probabilmente sarete sorpresi di notare come molte parti sono coinvolte nell’assunzione di un solo passo. Il più lento a piedi, più sensazioni che probabilmente noterai, ma se si sta camminando rapidamente, si può ancora portare un sacco di mindfulness per la vostra andatura.”

SENTIRE IL TUO AMBIENTE

“Una volta ho trascorso qualche tempo inizialmente concentrandosi sulle sensazioni del corpo, espandere la vostra attenzione ad altre sensazioni tattili come la temperatura dell’aria, la durezza o la morbidezza del terreno e di come il sole si sente come si batte sulla pelle,” Levitt dice.

CONCENTRATEVI SUL VOSTRO RESPIRO

“Iniziare a concentrarsi sulla respirazione,” Soraparu dice. “Count your inspira ed espira per il conteggio di quattro. Il tuo lavoro fino ad un massimo di conte, come si può gestire senza forzare troppo il respiro.” Quindi, lavorare il vostro senso giù.

ASCOLTA LA TUA DINTORNI

“Prestare attenzione ai suoni che si sentono in giro,” raccomanda Toby Sola, co-fondatore e chief product officer presso Brightmind. “Questo può essere divertente perché spesso si cammina in luoghi con suoni interessanti, come città o parchi. C’è un sacco di cose, e può essere interessante prestare attenzione a che. Quando si presta attenzione ai suoni, chiedere, che cosa esattamente si sente? In che direzione sono i suoni provenienti dall’? Sono vicino o lontano? Sono i suoni più forte o più morbido? Basta provare a notare molti dettagli, come si può.”

DITE A VOI STESSI UNA STORIA

“Iniziamo a notare che il vostro ambiente e l’uso di una tecnica di narrazione,” Soraparu suggerisce. “Dite a voi stessi ciò che si vedeva e si noti che tipo di pensieri derivano, come si sopportare questa pratica. I pensieri che vengono in su che vi dirà qualcosa su di te.”

RISOLUZIONE dei problemiRISOLUZIONE dei problemi

Come ogni nuova abilità, imparare la meditazione camminata prende un po ‘ di pratica. Per le prime sessioni, Levitt consiglia di andare da qualche parte panoramica, dove si può camminare lentamente, e non preoccuparti per il traffico o il bisogno di correre. “Camminare semplicemente per il gusto di camminare”, dice.

Mentre le strade della città in grado di fornire un sacco di opportunità per memori di osservazione (la gente che parla, le sirene, i cani che abbaiano, etc.), può essere difficile per i principianti. Se l’unica opzione è la città, però, si può fare il lavoro a vostro vantaggio. “Ciò che è importante capire è che nessun suono è buono o cattivo, giusto o sbagliato,” Levitt dice. “Non stiamo cercando di chiudere nulla, anzi, stiamo facendo sforzi per consentire tutto ciò che nasce e semplicemente portare la consapevolezza di ciò che sta accadendo da un momento all’altro.”

Un’altra opzione è quella di iniziare in silenzio per ottenere la vostra meditazione che. “Prima di camminare, praticare la meditazione, mentre seduti o in piedi,” Sola consiglia. “Poi, una volta che si ottiene po ‘ di slancio, è possibile la transizione in piedi. Che può rendere più facile concentrarsi.”

Infine, è una buona idea per il risparmio di energia durante la meditazione. “Spegni il telefono e provare anche a piedi da solista,” Soraparu dice. “Quando i pensieri entrano nella vostra mente che sono lontano dal tuo focalizzata respiro o la narrazione pratica, semplicemente riconoscere i pensieri e la deriva di nuovo al vostro fuoco. Si tornerà a quando si è in grado.”

Soprattutto, ricordate la meditazione è una pratica che non può essere perfezionato. “Ogni giorno ci troviamo di fronte a nuove sfide, stati emotivi e dei vincoli di tempo,” Soraparu dice. Pratica di meditazione in movimento e quando volete.